Club Vita Nuova, consegnati gli attestati di “sobrietà”

Si è svolta presso la sala conferenze della ASL di via Giustiniano, nel pomeriggio di giovedì 25 gennaio, la consueta cerimonia di consegna degli attestati di sobrietà che il Club Vita Nuova organizza tutti gli anni, nel primo mese dell’anno.

L’Associazione, presieduta da Diamante Foresta e giunta ormai al suo 27simo anno di attività, si occupa di fornire accompagnamento e sostegno a quanti sono colpiti da forme di dipendenza e alle loro famiglie. Il club alcologico apriliano si differenzia infatti dagli alcolisti anonimi, perché applica il cosiddetto Metodo Hudolin (dal nome del neurologo che sperimentò per primo questo tipo di terapia), preferendo ai percorsi individuali il coinvolgimento diretto delle famiglie e del contesto territoriale.
Anche per questo, all’appuntamento di giovedì scorso erano presenti il direttore della ASL di Aprilia, dott. Bellardino Rossi e il direttore della UOC Neurologia dell’Ospedale S. Maria Goretti di Latina, dott. Peppino Nicolucci. Gli attestati di sobrietà sono stati consegnati anche alla presenza del Sindaco di Aprilia, Antonio Terra e dell’Assessore alle Politiche Sociali, Francesca Barbaliscia.
Il primo cittadino ha avuto modo di lodare “il lavoro encomiabile svolto dal club e da Diamante Foresta, nel corso degli anni”. Il Comune di Aprilia sostiene ogni anno le attività svolte dell’associazione, riconoscendone la rilevanza sociale e l’importanza per il territorio.
“Vi ringrazio – ha aggiunto il Sindaco – di averci voluto con voi anche quest’anno, per questo momento così importante per i vostri percorsi”. Alcuni, tra le persone che hanno ricevuto gli attestati, hanno letto anche dei propri pensieri, a testimonianza del duro lavoro svolto da ciascuno su se stesso ma anche dell’importanza dell’accompagnamento fornito dal team del Club Vita Nuova e delle relazioni che si sono create nel corso degli anni.
“È bello e significativo ascoltare le vostre parole – ha concluso il Sindaco Terra – ci fanno comprendere il lavoro che avete svolto e la strada che state continuando a percorrere e per la quale vi facciamo i nostri complimenti e i nostri migliori auguri”.
“Nell’incontro di oggi – ha aggiunto l’Assessore Barbaliscia – abbiamo potuto assaporare una bellissima atmosfera di famiglia, che è poi il tratto distintivo del club e che speriamo possa divenire anche modello da esportare e far conoscere, anche per altre iniziative sul nostro territorio”.