Aprilia, ok a capitolato per gara “ponte” TPL.

Aprilia, ok a capitolato per gara “ponte” TPL. Le novità: ammodernamento mezzi e attenzione alla manutenzione dei punti fermata. È stato approvato nel pomeriggio di ieri, dalla Giunta presieduta dal Sindaco Antonio Terra, il capitolato e la relazione progettuale per la gara “ponte” del Trasporto Pubblico Locale, che pone fine al regime, che dura da oltre 15 anni, delle proroghe del servizio, in attesa della indizione della gara di Bacino.
Il nuovo appalto, che avrà durata biennale con possibilità di rinnovo per un’ulteriore annualità, razionalizza le frequenze e le linee esistenti e presenta alcune rilevanti novità per quel che riguarda sia la qualità dei mezzi impiegati che la manutenzione dei punti fermata.
La gara prevede, infatti, che almeno il 40% dei mezzi utilizzati dall’azienda aggiudicatrice siano Euro VI, mentre per la restante parte sarà comunque necessario impiegare autobus Euro V. Una misura, questa, che garantirà autobus nuovi e moderni, a bassa emissione di Co2 e dunque più rispettosi dell’ambiente.
Il nuovo capitolato, inoltre, prevede che la ditta aggiudicatrice si faccia carico della manutenzione delle pensiline per l’attesa delle corse, della segnaletica orizzontale di fermata e della fornitura e manutenzione delle paline.
“Pur essendo una gara “ponte” – commenta l’Assessora ai Trasporti Luana Caporaso – abbiamo voluto comunque introdurre alcuni piccoli elementi di novità, capaci di migliorare il servizio e garantire maggior decoro, con una spiccata attenzione alla sostenibilità ambientale e alle esigenze dei cittadini”.
Il nuovo servizio di TPL si compone di 9 linee che effettueranno 120 corse al giorno, sviluppando circa 418mila km/anno.
L’importo complessivo dell’appalto è pari a € 1.582.380, cifra che sarà garantita grazie al contributo della Regione Lazio (circa 720mila euro ogni anno) mentre il Comune di Aprilia contribuirà con circa 150 mila euro di fondi propri.