Addio a Giampiero Petrone. Il ricordo del fratello: “Sarai sempre con me”

Giampiero Petrone

Una vita spezzata a soli 27 anni, quella del giovane Giampiero Petrone, morto stamattina in un drammatico incidente all’Acciarella, mentre rientrava ad Anzio dalla discoteca assieme ad altri quattro amici, tutti di Anzio. Chi guidava ha perso il controllo dell’auto, una Bmw, che si e ribaltata. Salvi il guidatore e tre dei ragazzi a bordo. Per il quarto passeggero, Giampiero, l’impatto invece è stato fatale. Il giovane, il più piccolo di tre fratelli, lavorava da un anno e mezzo a Verona, come sistemista informatico presso Accenture. “Ti ho visto crescere, io ero il tuo esempio in tutto e per tutto – sono le parole di Lino, uno dei suoi fratelli che ancora non crede a quanto accaduto – Non doveva succedere proprio a te fratello mio. Sarai sempre con me, per sempre …ti amo!!!”.
Uno dei ragazzi coinvolto nell’incidente è originario della Sicilia ma lavorava a Verona con Giampiero. Gli altri due, di Anzio, sono in condizioni gravissime al San Camillo.