Indagine della Finanza, De Angelis: “E’ la mia azienda, fiducia nella magistratura”

“Non avendo nulla da nascondere informo che l’azienda alla quale fa riferimento il comunicato della Guardia di Finanza è quella della mia famiglia. Ritengo doveroso assumermi le responsabilità e confido nell’operato della magistratura oltre che nell’esatta interpretazione delle norme in materia”

Lo afferma Candido De Angelis, sindaco di Anzio, in riferimento a un provvedimento del giudice delle indagini preliminari del tribunale di Velletri riferito alla Dean Pesca, riferito dalla Guardia di Finanza.

“I dati riportati si riferiscono a un’attività di indagine che rispetto, pur non condividendo le conclusioni alle quali si è giunti. La vicenda sarà dibattuta nelle sedi competenti, faccio solo rilevare che il provvedimento di sequestro è intervenuto dopo la richiesta fatta dalla mia società all’Agenzia delle entrate per verificare l’incongruità – e per certi aspetti l’insussistenza – delle violazioni contestate. Abbiamo dato anche espressa disponibilità a sanare eventuali posizioni debitorie che venissero accertate”.