Papa Francesco lancia un messaggio forte ad Ostia contro “prepotenze” e “omertà.

Papa Francesco a Ostia per la messa del Corpus Domini, accolto da una grande folla nel quartiere delle case popolari in piazza Santa Monica. “Gesù desidera che siano abbattuti i muri dell’indifferenza e dell’omertà, divelte le inferriate dei soprusi e delle prepotenze, aperte le vie della giustizia, del decoro e della legalità – ha detto Francesco rivolgendosi ai cittadini durante la messa nella parrocchia – Avete provato situazioni dolorose, il Signore vuole esservi vicino. Apriamogli le porte”. Bergoglio, durante l’omelia, ha sottolineato come nella chiesa debba esserci posto “per tutti”, perché “Gesù prepara per noi e chiede anche a noi di preparare”. “Che cosa prepara per noi? – ha spiegato il papa – Un posto e un cibo. Un posto, molto più degno della ‘grande sala arredata’ del Vangelo. È la nostra casa spaziosa e vasta quaggiù, la Chiesa, dove c’è e ci dev’essere posto per tutti. Ma ci ha riservato anche un posto lassù, in paradiso, per stare insieme con Lui e tra di noi per sempre”. (omniroma)