Festa dell’Unità, il Pd Nettuno precisa: “Autorizzazione del Comune arrivata quando ormai era tardi”

Il PD di Nettuno, in merito all’intervista rilasciata, a titolo personale, da Carlo Conte ad un quotidiano locale a cui è seguita dal Commissario risposta avente oggetto la concessione della piazza adibita ad ospitare la Festa de l’Unità, intende precisare quanto segue:

L’autorizzazione ufficiale – per l’evento in programma per questo fine settimana – è pervenuta solo in data odierna, 21 settembre, dopo un primo diniego ufficioso verbale alla nostra richiesta datata 23 agosto e solo dopo diverse sollecitazioni per iscritto da parte della Segreteria del PD, con le quali venivano richieste le ragioni di tale diniego e di poter conformare la strutturazione dell’evento alle norme sulla sicurezza e ai regolamenti comunali.

Aver reso disponibile lo spazio ufficialmente solo nella giornata odierna (giornata in cui avrebbe avuto inizio la Festa) ci ha inevitabilmente reso impossibile pubblicizzare l’evento e ancor di più non ci ha messi nelle condizioni di chiedere per tempo l’autorizzazione alla Questura relativamente all’evento stesso.

Per tali motivi la Festa è stata spostata nella stagione autunnale. Confidiamo pertanto in una più celere disponibilità da parte dell’Amministrazione Comunale, in modo che superi le lungaggini burocratiche, affinché la Festa de L’Unità torni ad essere un momento conviviale tra i cittadini di Nettuno e occasione di incontro e confronto politico tra le energie positive della nostra città.