Anzio, approvati i debiti fuori bilancio. Chiusi contenziosi del passato

“L’approvazione delle delibere dei debiti fuori bilancio era un atto dovuto ma, nonostante questo, con la rinegoziazione del debito, siamo riusciti a far risparmiare al nostro Ente circa 80.000 euro che potranno essere investiti a vantaggio dei cittadini. Colgo l’occasione per ringraziare tutti gli uffici comunali che, in questi mesi, hanno fattivamente collaborato, consentendoci di approvare il Bilancio e di programmare tutta una serie di nuove opere pubbliche ed importanti servizi”.

Lo ha affermato l’Assessore al Bilancio, Patrimonio e Tributi del Comune di Anzio, Eugenio Ruggiero, in riferimento al Consiglio Comunale di oggi ed all’approvazione di diversi atti che chiudono contenziosi del passato. Nel corso del Consiglio Comunale, all’unanimità, è stato approvato anche lo schema di convenzione per la gestione in forma associata della “Centrale Unica di Committenza”, tra i Comuni di Anzio e Nettuno, che consentirà all’Amministrazione De Angelis di avviare le procedure di gara per tornare ad investire sul territorio comunale.

“Ringrazio per la positiva collaborazione – ha detto il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis – il Commissario del Comune di Nettuno, Bruno Strati, con il quale abbiamo sempre lavorato in totale sinergia. Nei prossimi mesi, alla nuova Amministrazione di Nettuno, proporremo un gemellaggio simbolico per iniziare a ragionare, insieme, come un unico territorio, su diversi servizi a vantaggio delle due Città”.