Anzio. Apa, solidarietà di Brignone alla Pollastrini

L’attacco della maggioranza alla presidente della commissione controllo e garanzia, Rita Pollastrini, è un grave e vergognoso attacco ai principi basilari della democrazia.
Convocare la commissione d’urgenza per il bando sulla spiaggia di Lido dei Pini ha scatenato le ire dei consiglieri di maggioranza. Evidentemente è stato toccato un tasto dolente e veniamo accusati di usare la commissione a nostro piacimento, ma la commissione serve esattamente a questo. Un avviso pubblico è stato bandito in 8 giorni, non considerando il fatto che l’area in questione è un sito protetto dalla Rete Natura 2000 e oggi la Regione, in risposta ad una lettera di Legambiente, ci dà ragione. Invece di chiederci scusa per il modo vergognoso in cui siamo stati attaccati in commissione, pensano bene di chiedere la rimozione della presidente. Non viene tollerato chi svolge il proprio ruolo di opposizione a garanzia della città.
Il sottoscritto si dichiara da subito indisponibile a sostituire l’incarico della consigliera Pollastrini.
Mi voglio augurare che il PD faccia lo stesso attraverso la sua capogruppo per dare un segno di dignità e rispetto.

Luca Brignone, Alternativa per Anzio