I sindaci di Anzio e Nettuno impongono la chiusura dei locali alle 2

Emanata dai Sindaci di Anzio e Nettuno un’ordinanza che disciplina orari, limiti acustici ed attività degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande.
-Non limitazione della libertà personale, ma contributo per favorire la sicurezza nelle nostre Città.

I Sindaci di Anzio e Nettuno hanno emesso le ordinanze che disciplinano l’orario di chiusura, i limiti acustici, le attività degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e delle attività artigianali con consumazione sul posto, bar, ristoranti, pizzerie, pub, gelaterie, pasticcerie ed affini.

In particolare si stabilisce la chiusura degli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande e delle attività artigianali con consumazione, entro e non oltre le ore 02.00 di notte, nonché il divieto di vendita per asporto di bevande alcoliche dalle ore 22.00 alle ore 07.00 assicurando la somministrazione di tutte le bevande obbligatoriamente in materiale non frangibile e riciclabile.

Si stabilisce, altresì, la sospensione della diffusione di musica all’interno dei locali dalle ore 24.00.

Il provvedimento non deve essere visto come una limitazione alla libertà personale o all’attività commerciale – dichiarano i Sindaci di Anzio e Nettuno- bensì come la necessità imprescindibile di continuare a mantenere alta l’attenzione per evitare contagi da Covid 19 , nonché di mettere in campo ogni utile azione per evitare il ripetersi di atti di inciviltà, che si sono verificati nei giorni scorsi, mettendo a rischio l’ordine pubblico nelle nostre città