Nettuno- Minacce a un coordinatore e la campagna elettorale prende fuoco

13237824_1619451671707890_6640041132646836755_n“Devi mori nfame, 5 giugno”. E’ la scritta apparsa sul muro di cinta dell’abitazione di Riccardo Tomei, coordinatore della lista civica Noi con il cuore, che sostiene la candidatura a sindaco di Rodolfo Turano. Un assaggio del clima elettorale che si sta facendo sempre più infuocato a tre settimane dalle elezioni amministrative e che sta andando completamente fuori binario. Diversi i messaggi di solidarietà nei confronti del coordinatore, anche da parte dei candidati avversari. “Il Movimento Civico Io sono Nettuno esprime tutta la propria solidarietà al cittadino Riccardo Tomei  per il gesto deplorevole di cui è stato vittima e si unisce al suo appello per una campagna elettorale che non sfoci nel grottesco”. Anche Rodolfo Turano ha condannato l’episodio avvenuto nella notte. “Un episodio increscioso – ha spiegato Turano – difficile da commentare. Spero solo che per la restante parte di questa campagna elettorale si possa tornare ad un clima più sereno. Intanto a Riccardo, ed alla sua famiglia, va tutta la mia solidarietà”. Nel pomeriggio Tomei, abbastanza scosso da quanto accaduto, presenterà denuncia ai Carabinieri di Nettuno. Ci uniamo all’appello per una campagna elettorale dignitosa.