Anzio, dopo 10 giorni rimossi i rifiuti a Villa dei Pini: odore nauseabondo per le case

Dopo 10 giorni, e 4 nostri articoli, le montagne di rifiuti nel cortile di Villa dei Pini sono state rimosse dall’ufficio ambiente di Anzio. L’ente dopo aver diffidato la clinica a pulire è stato a sua volta diffidato dall’Asl Roma 6, a provvedere a portare via i rifiuti. La stampa locale ha dato voce attraverso diversi articoli, alle segnalazioni dei residenti nelle immediate vicinanze della struttura, costretti in casa per molti giorni dall’odore nauseabondo. Una situazione che ha dell’incredibile, su cui è anche intervenuto il senatore del collegio Antonio Saccone chiedendo: “dignità per gli ospiti della struttura”. Nonostante la mobilitazione, ad oggi non c’è nessuna comunicazione Dell’Asl Roma 6, che informi la cittadinanza su cosa sia successo. Per quale motivo la clinica abbia tenuto per tutti questi giorni rifiuti speciali ed urbani insieme, costringendo i residenti ad un isolamento ancora più restrittivo, di quello già subito per la pandemia.
Inoltre sono in molti a chiedersi come abbiano fatto a differenziare i rifiuti, dopo tutti questi giorni che sono stati accatastati insieme. Fortunatamente i casi sul litorale stanno diminuendo, ma le Rsa continuano ad essere attenzionate. Dopo questo accadimento oggi ci si chiede in che modo?