Recupero del Paradiso sul Mare. Tavolo di lavoro al Ministero delle Infrastrutture tra il Direttore Generale e il Sindaco di Anzio

Recupero dell’edificio liberty Paradiso sul Mare 

Analisi e tempi della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva della più importante opera pubblica mai realizzata ad Anzio ed avvio di un percorso per provare ad anticipare, al 2022, il finanziamento di 8 milioni di euro, da parte del Ministero delle Infrastrutture, per la ristrutturazione integrale dell’edificio liberty Paradiso sul Mare.  Di tutto questo si è parlato nei giorni scorsi, durante il tavolo di lavoro negli Uffici del Ministero, tra il Direttore Generale delle Infrastrutture nell’Italia centrale, Ing. Vittorio Rapisarda ed il Sindaco di Anzio, Candido De Angelis, che ha sta accelerando al massimo i tempi per il recupero dello storico edificio, progettato dall’arch. Cesare Bazzani ed ultimato nel 1924, per conto di Giuseppe Polli, imprenditore e Sindaco della città neroniana, scelto da Federico Fellini e da importanti registi per girare capolavori del cinema italiano ed internazionale.

Era dello scorso settembre, infatti, la conferma ufficiale dell’inserimento, nel piano finanziario 2023 del Ministero delle Infrastrutture, dell’importo di 8 milioni di euro per la ristrutturazione integrale del Paradiso sul Mare.

Inoltre risale a venerdì scorso la riunione, a Villa Corsini Sarsina, tra il Sindaco De Angelis, il Vicesindaco, Danilo Fontana, l’Assessore alle politiche della scuola, Laura Nolfi, con il Vicesindaco della Città Metropolitana di Roma Capitale, Maria Teresa Zotta, presente insieme ai tecnici ed ai funzionari preposti, che ha espresso il suo entusiasmo per il precorso intrapreso e la vicinanza della ex Provincia di Roma, rispetto all’iter per avviare, in tempi ridotti, la progettazione per il recupero del Paradiso e ad ultimare le prove di vulnerabilità dell’edificio.

“Insieme alla riqualificazione del territorio, alle nuove opere pubbliche, ai numerosi cantieri aperti ed a quelli programmati, alle azioni concrete di sostegno ai ceti sociali più deboli della popolazione, colpiti dall’emergenza sanitaria ed economica, – afferma il Sindaco, Candido De Angelis –  il recupero del Paradiso sul Mare, set cinematografico di capolavori come Amarcord e Polvere di Stelle, rappresenta il grande obiettivo dell’Amministrazione. Ringrazio il Direttore Generale del Ministero, Vittorio Rapisarda, che quanto prima sarà in città per proseguire la pianificazione di questo importante percorso condiviso con Città Metropolitana, per il suo professionale supporto e per la sua fondamentale collaborazione istituzionale”.   

 Il Sindaco De Angelis, come già aveva evidenziato nel corso dell’incontro con il Vicesindaco della Città Metropolitana, Maria Teresa Zotta, interviene anche rispetto al futuro dell’edificio: “Sarà la nuova Casa della Cultura della Città di Anzio, ma anche un edificio a disposizione del nostro Alberghiero, per proseguire il positivo connubio che porterà alla pianificazione di nuovi rilevanti progetti ed eventi”.