Home Attualità Nettuno. Nuovo avviso pubblico per contributi alimentari di sostegno alle famiglie

Nettuno. Nuovo avviso pubblico per contributi alimentari di sostegno alle famiglie

0
Nettuno. Nuovo avviso pubblico per contributi alimentari di sostegno alle famiglie

La lettera dei consiglieri di opposizione

Dopo che su nostra proposta il consiglio comunale votò per rifinanziare i contributi alimentari di sostegno alle famiglie, quest’oggi la dirigente ha pubblicato il nuovo avviso pubblico. I requisiti sono: essere residenti nel comune di Nettuno, permesso di soggiorno per i cittadini non appartenenti all’unione europea, un ISEE inferiore a 10mila euro e non essere già beneficiari di altre forme di sostegno al reddito (reddito di cittadinanza, naspi, cig o mobilità). Come più volte richiesto, anche stavolta prima dell’erogazione verrà formata una graduatoria che darà priorità al valore ISEE e alla presenza di minori e disabili nel nucleo familiare. Il contributo, che verrà caricato sulle tessere sanitarie, andrà dai 150 euro per i nuclei con un solo componente fino ai 500 euro per quelli con 5 componenti. Vista la disponibilità residua che si aggira intorno ai 450 mila euro la platea potrebbe aggirarsi in circa un migliaio di nostri concittadini che potranno ricevere questo importante sostegno. Da parte nostra, oltre ad essere particolarmente felici che la proposta che avanzammo in consiglio sia arrivata a perfezionarsi con questo atto, invitiamo i nostri concittadini a richiedere al più presto possibile il modello ISEE (qualora non lo avessero) e se esso fosse inferiore al limite di 10mila di presentare immediatamente domanda. Quest’ultima potrà essere presentata via Pec o a mano presso il protocollo. Il nostro ringraziamento va agli uffici che nonostante la totale assenza di una maggioranza e l’impossibilità colposa di fare giunta, lavorano per i nostri concittadini.

Roberto Alicandri
Luigi Carandente
Marco Federici
Daniele Mancini
Waldemaro Marchiafava
Antonello Mazza
Mauro Rizzo
Simona Sanetti
Antonio Taurelli
Enrica Vaccari