Dalla Regione Lazio 19 milioni di euro per i buoni spesa/pacchi alimentari destinati alle famiglie indigenti

La Regione Lazio, guidata dal Presidente Zingaretti, stanzia 19 milioni di euro destinati all’Assistenza alle famiglie in situazione di contingente indigenza economica derivante dalla emergenza epidemiologica Covid-19, per il tramite dei Comuni della nostra Regione, mediante l’erogazione di buoni spesa e pacchi di diversi generi alimentari e spese per medicinali.
Al fine di raggiungere il maggior numero di soggetti possibile il massimo importo concedibile in buoni spesa/pacchi alimentari per singolo nucleo familiare ammonta a 100 € a settimana. Le spese per medicinali sono riconosciute con riguardo alla situazione di disagio economico fino a un massimo di 100 €/mese.
I Comuni singoli o associati provvedono tempestivamente all’erogazione dei buoni spesa/pacchi alimentari ai beneficiari anche attraverso l’attivazione di accordi con le catene di distribuzione alimentare per il servizio di consegna a domicilio in forza di convenzioni con gli enti del terzo settore per la relativa distribuzione, preferibilmente quelle già in essere nell’ambito dell’attuazione degli interventi di cui alla DGR n.115/2020. E’ fatta salva la possibilità di accordo anche con singoli esercizi di distribuzione e/o produzione alimentare. La spesa dei medicinali è effettuata direttamente dal beneficiario o attraverso gli enti del terzo settore in convenzione con il comune/distretto sociosanitario che possono provvedere anche alla distribuzione.

Questa la ripartizione per alcuni Comuni dei Castelli e Litorale
Albano € 162.675,59
Anzio € 218.730,78
Aprilia € 296.372,85
Ardea € 197.489,27
Ariccia € 73.731,97
Frascati € 89.939,99
Lanuvio € 53.744,87
Nettuno € 198.461,83
Pomezia € 253.230,87
Velletri € 211.382,99
Latina € 503.135,18
Cisterna di Latina € 147.392,50

Questa la delibera della Regione con tutti i comuni del Lazio: Finalizzazione di euro 19.000.000,00, a favore dei Comuni del Lazio.