Anzio. Giannino: De Angelis spende 8 mila euro di soldi pubblici per farsi campagna elettorale

8.000 euro per 4 mesi. Questa è la spesa che i cittadini di Anzio pagheranno per far rimanere il Sindaco di Anzio in Campagna Elettorale perenne. Con delibera di giunta si decide di ” pagare” una emittente locale per dare modo al sindaco di Anzio di poter rispondere alle domande dei cittadini. Quali domande? Domande studiate? Domande veicolate? Domande della serie:” oste com’eil vino? Buono” La stampa dovrebbe essere libera. Il giornalista dovrebbe essere libero di chiedere ciò che meglio crede e ciò che è meglio per la città. Così si imbavaglia la stampa. La si rende al servizio di colui che paga. Un sindaco che già ha un ufficio stampa, che potrebbe ascoltare i cittadini andando per i quartieri e lì rispondere alle loro domande., Ma ve li immaginate De Angelis andare allo Zodiaco a rispondere? Oppure a via della Spadellata a dire che l’Onu riaprirà? O ancora incontrarsi con i suoi elettori per strada e rischiare qualche invettiva, o sentirsi dare del bugiardo? No, molto meglio investire 8000 euro e sapere in anticipo cosa gli verra chiesto. Chiaro che 4 mesi sono solo un anticipo. È bello giocare con i soldi degli altri vero sindaco? 8000 euri presi dal nostro bilancio” dalle nostre tasse e non per pagare servizi al cittadino ma per il gusto di appagare il proprio narcisismo. Scenda in strada, quartiere per quartiere e gratis. Anzi no. Con il suo stipendio aumentato appena eletto.